Contattaci

SCOPRI COME CREARE UN LOGO PROFESSIONALE

Se sei giunto fino a qui probabilmente stai avviando un'attività in proprio o sei un freelance alle prime armi che cerca informazioni su come creare un logo. Allora ti dico che sei capitato sul sito giusto perché il design del logo è un passo fondamentale di cui ti devi occupare.

creare loghi

Argomenti

Stai cercando uno strumento per creare Loghi online gratis già pronti? Ti darò molto di più.

Sarò chiaro e diretto, se preferisci affidarti a piattaforme con un database di loghi quasi già pronti ti dirò subito quali sono le più comuni. Non perderai ulteriore tempo e in pochi minuti imparerai come creare un logo gratis. Non sarà un logo personalizzato ma può essere utile al tuo scopo. Chiaramente il vero design di un marchio è tutta un'altra cosa. Un logo deve comunicare sensazioni ben precise e non si ottiene semplicemente mettendo insieme un font e un disegnino, ma se il tuo scopo è solo quello di avere un segno che a te sembra "bello" e originale anche se non lo è, questi sono i migliori siti per creare loghi gratis online:

Se invece vuoi imparare tu stesso come creare loghi continua a leggere e impara come creare un marchio professionale. Internet è pieno di spunti che ti insegnano come creare un logo online, ma da un marchio qualsiasi a uno professionale c'è un abisso.

La rete è piena di software gratuiti o piattaforme per realizzare progetti di graphic design e disegnare loghi. Ma sei sicuro che questi programmi siano la cosa migliore? Ti dico un segreto: non lo sono. I software migliori che utilizzano tutti i graphic designer per disegnare un logo sono essenzialmente due e sono quasi gratis. Ma soprattutto: li hai già!

I migliori programmi di disegno sono... la carta e la penna! Anzi, prima ce n'è uno fondamentale senza il quale non puoi fare niente: la tua mente! Tutto nasce da lì. Non ti serve mica altro per realizzare un logo. Tutto il resto viene dopo. I vari software ti aiutano solo a rendere "usabile" il tuo marchio, ma non lo creano per te. Un logo professionale non si crea da solo.

Caratteristiche di un logo ben fatto

tipi di loghi

La creazione di un logo deve rispettare alcune caratteristiche importanti. Un marchio aziendale e professionale deve essere:

Semplice e sintetico

Leggibile: il logo deve essere nominato e riconosciuto con facilità

Riproducibile, versatile e adattabile

Riconoscibile e distinguibile tra gli altri

Comunicativo, esprimere valori, idee o concetti

QUALI TIPI DI LOGHI ESISTONO? ECCO LA CLASSIFICAZIONE PIÙ COMUNE NEL MONDO DEI GRAPHIC DESIGNER.

Generalmente i tipi di marchio si suddividono in questo modo:

Logotipo o Wordmark: un logo che incorpora il nome dell’azienda utilizzando un font riconoscibile. L’utilizzo del carattere tipografico è essenziale per caratterizzare al meglio il brand. Alcuni dei più famosi esempi sono Coca Cola e IBM.

Marchi Combinati o Combination Mark: sono loghi che utilizzano un simbolo grafico e un testo. Il simbolo può essere più o meno integrato con gli elementi grafici disegnati dal designer.

Pittogramma: è un marchio costituito solamente da un simbolo grafico, senza la parte tipografica.

Non esistono regole fisse per disegnare un marchio. Tutto sta alla creatività dell'agenzia grafica e del designer specializzato che produce differenti versioni e tipologie di elaborati grafici da presentare al cliente. Per realizzare un logo è necessaria un’approfondita conoscenza dei caratteri tipografici, unita alla capacità di disegnare e soprattutto di sintetizzare. Realizzare un simbolo, sia esso astratto o figurativo, richiede molta pratica. Spesso anche i graphic designer più esperti devono metter mano al proprio lavoro più volte per raggiungere il risultato migliore. 

Come scegliere il colore di un logo

I colori comunicano emozioni e ciò avviene anche in un logo. Un colore di per sé non è mai sbagliato ma la sua efficacia dipende dal contesto in cui si usa. Per fare un esempio di come il colore influenza le nostre scelte basta pensare che il salmone di allevamento viene colorato di color "salmone" per essere venduto, dal momento che siamo abituati a vederlo in quel modo.

I colori inoltre esprimono significati diversi a seconda delle varie culture. Riassumo brevemente alcune caratteristiche generali associate alla psicologia del colore:

Loghi Rossi

loghi rossi

Colore vitale, ha la capacità di attirare immediatamente l’attenzione. È eccitante, stimola impulsività, emozione e stuzzica l’appetito, è infatti un colore molto usato dai brand alimentari.

Loghi Gialli

loghi gialli

Colore del sole, è automaticamente associato al calore, all’energia e all’ottimismo. Per questo le aziende petrolifere ed energetiche lo scelgono spesso. Viene associato all’attività mentale e all’azione.

Loghi Arancioni

loghi arancioni

Essendo dato dall’unione di rosso e giallo, presenta le caratteristiche di questi due colori mescolate tra di loro. È in assoluto il colore della creatività, amicizia e dell’energia mentale e non.

Loghi Verdi

loghi verdi

Colore della natura, evoca sensazioni di pace, tranquillità e affidabilità. Difficilmente per tutto ciò che è biologico e green c’è un colore più adatto.

Loghi Blu

loghi blu

È considerato emozionalmente l’opposto del rosso. Al contrario di quest’ultimo infatti il blu ispira riflessività, pensiero ponderato e fiducia. Ispira lealtà e predispone a un’attitudine positiva.

Loghi Viola

loghi viola

Nel mondo Occidentale è strettamente legato all’introspezione e alla spiritualità. È un colore che nel marketing trasmette eleganza, prestigio ed è perfetto per tutti quei brand che vogliono trasmettere pregio e senso del lusso ma anche per tutte quelle aziende che vogliono evocare il magico e il misterioso.

Loghi Marroni

loghi marroni

Comfort, tranquillità, artigianalità. In base alla tonalità e all’intensità può trasmettere un’idea più vintage o rustica.

Loghi Grigi

loghi grigi

Neutro per eccellenza. Esprime solidità, durevolezza e resistenza; tutte caratteristiche associate al metallo.
Non a caso molte case automobilistiche l’hanno scelto per i loro loghi, come anche le aziende che ruotano attorno al mondo dell’informatica.

Bianco e Nero

loghi bianco e nero

Possono essere usati in accoppiata con un altro colore per creare un contrasto oppure abbinati l’un l’altro per ottenere un logo minimalista e puro, qualcosa di iconico e ad alto impatto visivo.

Come scegliere IL CARATTERE TIPOGRAFICO PIÙ ADATTO AL tuo LOGO?

I caratteri tipografici non sono tutti uguali. Ne esistono a migliaia. Certo, quelli disegnati veramente bene non sono proprio tantissimi, ma sono tutti diversi anche se al primo colpo d'occhio, e magari anche al secondo, ti sembreranno tutti uguali. I caratteri tipografici si raggruppano in 2 macro aree: i sans serif, ovvero senza grazie, e i serif, i caratteri tipografici con le grazie.

loghi rossi

I sans serif si suddividono a loro volta in 4 gruppi, in base al disegno e allo stile delle grazie che presentano: i Romani Antichi, detti anche Old Style, di cui fa parte ad esempio il Garamond, i Transizionali come ad esempio il Baskerville, i Romani Moderni o Bodoniani e gli Slab Serif o Egiziani.

loghi rossi

Servirebbe un articolo a parte che spieghi nel dettaglio la storia del caratteri tipografici; in realtà servirebbe un libro ma per ora ti dico solo che le grazie di una lettera, non sono altro che quei piccoli prolungamenti che presenta alle estremità. L'importante è che tu capisca che anche il segno grafico di una singola parola può suscitare emozioni e sensazioni differenti se scritta con caratteri tipografici differenti. Tutto sta nel provare, anche se esistono varie regole più o meno fisse che aiutano noi designer a orientarci nel mondo della tipografia.

Ci sono molti siti dai quali puoi scaricare font gratis o a pagamento. Per iniziare ti consiglio di navigare su Google Fonts o DaFont. https://www.dafont.com/it/

Cliente e Brief

Creare un marchio non significa dare sfogo alla tua creatività a tuo piacimento. Dovrai esprimere i valori dell'azienda che ti ha commissionato il lavoro. Per imparare a conoscere il cliente ti consiglio di scrivere inizialmente un brief, un documento sintetico ma esaustivo che racchiude i punti essenziali dell'azienda e del lavoro da svolgere.

Queste sono le domande generali che ti consiglio di fare:

Qual è il nome dell'azienda?
Che cosa fa? Qual è la sua storia?
Quali sono i valori della sua azienda?
Quali sono i competitor? Perché siete diversi dai competitor?
Dove si trova? Quante sedi ha? Chi sono i decision maker?
Qual è il Target?

Restyling di un Logo

Capita che il cliente abbia già un marchio e voglia sostituirlo o modernizzarlo. In questo caso ti consiglio di decidere insieme all'azienda se e quali sono le caratteristiche del logo attuale da mantenere. In questo caso si parla di Restyling del Logo.

Obiettivi e Target: a chi si rivolge il logo

La vendita di prodotti e servizi è sempre rivolta a un target di riferimento. Prima di iniziare chiarisci bene quali sono le persone a chi è rivolta la tua comunicazione visiva.

Ispirazioni e tipi di loghi

Hai già letto una classificazione comune di tipi di loghi ma possiamo suddividere i marchi per forme (loghi rotondi, triangolari, quadrati ecc..), colori, caratteri tipografici. Prendi ispirazioni da alcuni siti come Behance. Lì troverai anche i profili di alcuni designer che lavorano bene. Comincia a selezionare progetti e rielabora creativamente quello che ti ha suscitato più interesse.

COME INIZIARE A DISEGNARE UN LOGO?

disegnare un marchio

Se pensi di aver chiarito tutti i punti preliminari fondamentali con il tuo committente ora sei pronto a creare un logo. Prendi carta e penna e scrivi i 3 valori che rappresentano l'azienda oggetto del marchio. Devi trovare i punti cardine su cui basare il tuo lavoro e ciò che vuoi trasmettere ai clienti. Potresti voler disegnare un marchio che trasmetta fiducia, o che trasmetta eleganza. Puoi sceglierne anche entrambe. L'importante è che tu ne scelga massimo tre e che siano i valori che veramente rappresentano l'attività. Saranno la base del tuo progetto. Ora si, puoi prendere carta e penna, puoi annotarti queste tre parole e puoi scrivere tutto ciò che ti fanno venire in mente singolarmente queste tre parole. Forme, colori, odori, esperienze. Tutto. Facendo così, farai più o meno un brainstorming.

Finito questo brainstorming dovrai selezionare gli elementi che ti sembrano più indicati a te o alla tua azienda. L'obiettivo del logo design è creare un marchio con forme e colori che esprimano le sensazioni legate agli elementi che hai individuato. Il logo è comunicazione. Questo processo dovrebbe aiutarti a trovare gli elementi che esprimono al meglio i tuoi valori.

Internet è pieno di loghi, ma se ne vuoi uno personalizzato devi cucirtelo su misura, in modo che vada bene solo per te. Ti deve rappresentare. Non deve essere un segno qualsiasi. Un logo non è un disegno. Un logo non è neanche arte. Non è solo un'immagine. Un logo è Design. Deve esprimere i tuoi valori attraverso i colori e il segno grafico.

Disegno a mano del marchio

loghi rossi

Forse pensavi fosse più semplice ma se sei arrivato fino a qui spero tu sia davvero motivato a realizzare un logo. Ora devi dare vita a ciò che è nella tua mente. Il logo ha bisogno di esprimersi sotto forma di segno grafico. Se non hai ben chiaro che stile utilizzare puoi farti un giro tra i motori di ricerca e vedere i loghi già esistenti. Non devi copiarli, ma puoi prendere spunto per quanto riguarda lo stile se ti trovi a corto di idee e non hai una cultura visiva adeguata. Devi usare la sintesi perché ad esempio, per esprimere fiducia, non puoi disegnare tu e il tuo cliente sorridenti che vi stringete la mano in un giorno di sole con la tua famiglia di sfondo e il cielo azzurro dietro. Il logo è sintesi. Dovrai fare varie prove. Non va sempre bene alla prima. Anzi, quasi mai.

Ora puoi iniziare a disegnare, ma niente software, solo carta e matita. Solo successivamente replicherai la tua bozza in computer grafica.

Dopo aver trovato la giusta strada per la tua idea dovrai abbinarla a un bel font. Dovrai scegliere un carattere tipografico da abbinare al tuo segno grafico e te lo dico subito: no, il Comic Sans non va bene.

Digitalizzare un logo: COME CREARE UN LOGO CON ILLUSTRATOR

loghi rossi

Adobe Illustrator è lo strumento di grafica vettoriale più utilizzato dai graphic designer. Se conosci già l'interfaccia, il modo migliore per capire come creare un logo con illustrator è sicuramente lo strumento penna perché ti permette di disegnare ogni forma che vuoi tu con le curve di Beziér. Se non sai ancora usare questo strumento hai solo bisogno di un po' di pratica. 

Online trovi una marea di guide che ti insegnano anche come creare un logo con Photoshop, strumento che non è affatto adatto al caso poiché è un software di grafica bitmap e non vettoriale. 

Richiedi un feedback sui Marchi realizzati da amici e parenti

Questa fa un po' ridere ma può essere utile. Chiaramente a livello professionale esistono altri strumenti ma tu puoi fare così. Se sei un Graphic designer navigato o un grafico alle prime armi puoi raccogliere feedback dalle persone intorno a te. In uno studio grafico puoi avvalerti dei preziosi consigli dei tuoi colleghi e se sei solo puoi comunque rivolgerti a parenti e amici per ottenere pareri. Confronta quello che ti dicono con i valori che hai deciso di comunicare inizialmente e capisci se sei sulla strada giusta.

Presentazione del Logo al Cliente

Adesso che sei soddisfatto del tuo lavoro non ti resta che presentare il lavoro al cliente. Ti consiglio di portare dai due ai quattro disegni di loghi. Sfrutta mockup e fotoinserimenti per coinvolgere il cliente.

digitalizzare un logo

Tutto qui?

No, c'è molto altro. Però come faccio a spiegartelo in un post sul blog? Per ora ti ho fatto capire che un logo non è semplicemente un'immagine carina, presa e messa lì. Questo per me è già un traguardo. Magari sapevi già tutto, ma magari no.

Realizzare un logo professionale è un vero è proprio lavoro e come tutti i lavori, per farlo bisogna imparare il mestiere. Volevi veramente affidarti a un logotipo creator automatico? Pensavi di poter trovare un logo professionale rubandone uno già fatto o scrivendo loghi gratis su internet?

Ora, se veramente hai recepito il messaggio, hai due strade davanti: impegnarti a seguire i miei spunti che ti guideranno nella giungla per capire come creare un logo personalizzato gratis, o affidarti a designer professionisti della comunicazione visiva che hanno fatto della propria passione il proprio lavoro, studiando i fondamenti della grafica, del design e della psicologia persuasiva, rimanendo sempre aggiornati. 

Se scegli la prima ti consiglio di approfondire gli argomenti di cui ti ho dato alcuni spunti. C'è molto da studiare.

Qui puoi trovare alcuni nostri esempi di logo o immagine coordinata che abbiamo realizzato. 

Se invece non hai tempo da perdere e scegli di farti realizzare un logo professionale, che sia personale o aziendale, noi siamo qua apposta.

In bocca al lupo!

igor biagi designer della comunicazione - art director - fotografo - designer
Articolo di Igor Biagi
SEO Manager, Designer della Comunicazione e Fotografo a Chef Studio

Qui a Chef Studio mi occupo di SEO, Art Direction, User Interface Design e Fotografia. Dal 2013 sono Fotografo Certificato Google Maps Street View. Nel tempo libero amo viaggiare e fare un sacco di altre cose che se le elenco non finiamo più. Sono curioso, molto. Mi piace documentarmi e imparare sempre cose nuove.